Ebola ha colpito la Guinea, duramente, uccidendo un migliaio di persone.

Ora che la morsa della malattia si è attenuata la popolazione si trova ad affrontare una gravissima crisi alimentare: l'agricoltura è in ginocchio, 1,2 milioni di persone soffrono la fame.
La mancanza di manodopera dovuta all'epidemia, la chiusura delle frontiere, la creazione di aree di quarantena, le limitazioni negli spostamenti imposte dalle autorità hanno fortemente penalizzato il commercio e la vita quotidiana delle persone. Con il blocco delle importazioni ed esportazioni, il lavoro agricolo è stato interrotto, nei mercati locali c'è meno cibo e quello che c'è è molto più costoso, insostenibile per le famiglie più povere.

Chi risente di questo squilibrio sono milioni di contadini, che hanno subìto grosse perdite e si trovano a fronteggiare enormi difficoltà nell'accesso al cibo.
I raccolti (e la semina per i mesi successivi) sono a rischio per mancanza di manodopera a causa delle restrizioni agli spostamenti per chi è in quarantena e dei timori di contagio.

CISV nei villaggi di Kankan, Kouroussa, Siguiri, Mandiana e Kérouané lavora insieme a cinque cooperative agricole (CNOP-G, FUMA-HG, FUPRORIZ-HG, FUCPIS-G e la MAS) per coinvolgere 1900 famiglie di contadini in attività che possano migliorare la qualità e quantità delle produzioni di riso, ortaggi e igname e riattivare i mercati locali di Kankan, Conakry e altri mercati urbani. L'obiettivo di CISV è quello di sostenere l'agricoltura famigliare agro-ecologica, così da dare ai contadini la possibilità di sfamare se stessi, la propria famiglia e la propria comunità.

Tra le varie attività, ci stiamo occupando di:
- ristrutturare 5 pozzi, che saranno dotati sia di pompe manuali che di motopompe per l'irrigazione
- destinare 475 ettari di terreno, da coltivare con tecniche agro ecologiche
- acquistare attrezzature per la trasformazione di riso, ortaggi e igname e altri piccoli strumenti per la cottura a vapore del riso e per la trasformazione dell'igname in farina.

Aiutaci a portare avanti tutte queste attività e a ricostruire il tessuto agricolo e commerciale di Kankan, Kouroussa, Siguiri, Mandiana e Kérouané.
Dona cliccando su DONA QUI

oppure

- cc bancario Banca Etica IBAN IT25 K 05018 01000 000000110668
- cc postale n. 26032102
- assegno bancario non trasferibile
- domiciliazione bancaria (RID) con addebito automatico

intestati a CISV, con causale GUINEA.